Mission e valori

Il Centro Servizi Sociali – Villa Serena rivolge i propri servizi a persone anziane con problemi di autonomia in una logica di Qualità intesa come tensione di tutta l’organizzazione verso l’offerta di servizi sempre migliori.

Gli interventi si ispirano al rispetto del residente, delle sue relazioni familiari, amicali, sociali, al mantenimento ed al potenziamento della sua autonomia funzionale e cognitiva.

Particolare attenzione viene posta:

  • nel considerare il residente ed i suoi familiari interlocutori consapevoli dei loro diritti e doveri, ma anche in grado di condividere con realismo ed onestà le difficoltà ed il nostro “possibile” nell’assistenza al residente;
  • al continuo miglioramento dell’efficienza interna, con un’attenzione costante nell’utilizzo mirato delle risorse umane, finanziarie e strumentali, nella continua ricerca di un equilibrio soddisfacente tra servizi erogati e risorse impiegate.

Dal mese di novembre del 2015, l’Ente ha avviato, con i Comuni di Valdagno, Trissino, Brogliano, Recoaro Terme e con l’Azienda ULSS n. 8 “Berica”, una partnership trasfusa in un Accordo di Programma con il quale gli Enti aderenti hanno inteso definire un disegno volto a pianificare un insieme di azioni condivise che vanno oltre la tradizionale offerta di servizi residenziali.

Un’altra caratteristica missione dell’Ente, è essere da diverso tempo, molto presente sul territorio con svariati servizi.
Qualcuno di questi, considerato il periodo di emergenza epidemiologica, risulta momentaneamente sospeso.

CARTA DEI SERVIZI

Proteggiamo la nostra Comunità

“…Abbiamo una prontezza all’azione che è propria di ogni specifica situazione vissuta…”.

L’emergenza sanitaria attuale ci impone di adottare comportamenti adeguati alla salvaguardia della salute di tutti: residenti e lavoratori compresi.

Viene posta una peculiare considerazione nel seguire tutte le disposizioni impartite dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e dalle autorità sanitarie locali, per assicurare a tutti i residenti una vita tranquilla e, il più possibile, esente da rischi di contagio da Covid-19.

L’uso di DPI da parte del personale dipendente; l’attenzione ai comportamenti sociali e la regolamentazione dell’accesso a familiari e visitatori (per questo aspetto si applicano deroghe in casi particolari quali, ad esempio, l’assistenza del residente nel fine vita), costituiscono i capisaldi della sicurezza dell’Ente, secondo quanto stabilito dalla Linee guida regionali.

Allo scopo, sono stati approvati: Protocolli, Vademecum e Linee guida utili a proteggere la salute e la serenità di tutti: residenti, familiari e lavoratori.

Vedi tutti i protocolli e le misure di prevenzione per Covid-19